De Magistris, Mancino: “Vietare il rientro nell’Ordine di chi è stato parlamentare”

“Urge riflessione. L’esigenza che esprimo è che venga disciplinata l’ipotesi del parlamentare che vuole tornare a fare il magistrato.

A mio avviso è preferibile che venga stabilito il divieto di rientrare nell’Ordine giudiziario, e venga garantita, a domanda, la mobilità nella Pubblica amministrazione, nella funzione e nel ruolo pressapoco corrispondenti a quelli di provenienza. La Pubblica amministrazione recupera un patrimonio di esperienze e di professionalità e la magistratura perde un giudice divenuto parte”. E’ quanto afferma il vice presidente del Csm, Nicola Mancino, prima di votare a favore del collocamento in aspettativa dell’ex pm Luigi De Magistris che ha deciso di candidarsi nelle liste dell’ex pm Antonio di Pietro.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *