AIG – Obama: “Pieno sostegno al Segretario del Tesoro”

Il Presidente Barak Obama è pronto ad assumersi tutte le responsabilità della sua amministrazione nello scandalo dei premi versati dall’AIG ai suoi dirigenti e contemporaneamente sta esplorando le possibilità di un recupero dei premi pagati.
Il sostegno di Obama a difesa del Segretario del Tesoro,Tim Geithner, è totale, nel momento in cui vengono chieste le dimissioni da più parti a causa della sua gestione dello scandalo dei premi pagati dal gigante assicurativo AIG.
La vicenda del colosso assicurativo salvato dagli aiuti statali, con 180 miliardi di dollari, che nonostante tutto ha deciso di pagare 165 milioni di dollari ai dirigenti del dipartimento Prodotti Finanziari, ossia ai responsabili delle speculazioni che hanno costretto AIG alla richiesta degli aiuti statali per evitare il crac finanziario, è tracimata, dalla difesa dell’obbligatorietà legale per la compagnia nel corrispondere i pagamenti, per assumere i contorni dello scandalo.
Il tentativo di porre un tetto alle remunerazioni dei top manager delle banche ed assicurazioni americane che hanno ricevuto aiuti dallo Stato, attraverso l’aumento della parte fissa della remunerazione ed un tetto ai bonus che non superi un terzo della parte fissa, si scontra con la paura di una fuga verso altre compagnie, di professionisti e professionalità difficilmente sostituibili.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *