Austria, il processo a Fritzl a porte chiuse

“Ho avuto un’infanzia molto difficile – ha raccontato Joseph Fritzl, 73 anni – mia madre non mi voleva. Mi ha avuto quando avevo 42 anni”.

Il processo, dopo l’apertura in cui sono stati ammessi 95 giornalisti accreditati e il pubblico, prosegue ora a porte chiuse. Nel primo giorno di processo contro il mostro di Amstetten, l’uomo che ha tenuto segretata la figlia per 24anni, l’ha violentata oltre tremila volte e le ha dato 7 figli-nipoti, ha raccontato la sua infanzia di bambino abusato.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *