Ambiente, il Wwf avverte: “Molte le specie a rischio estinzione”

“Entro il 2050 il 90% dei coralli della Grande barriera corallina potrebbe scomparire, idem per il 75% dei pinguini di Adelia dell’Antartico. Mentre gli orsi polari potrebbero essere spazzati via del tutto entro la fine di questo secolo”. Previsioni dramamtiche quelle del Wwf, in uno studio degli impatti possibili che i cambiamenti climatici, sulla base delle ultime pubblicazioni scientifiche, avranno sulle specie più conosciute al mondo.

“I cambiamenti climatici – precisa il Wwf – sono una minaccia globale, e mettono a rischio dieci ‘grandi specie’ animali: l’orso polare, i pinguini, l’elefante africano, le tartarughe marine, le tigri delle paludi del Sunderbans, le balene, i delfini, gli oranghi, gli albatross e i canguri”.

Il Wwf avverte: “Se non agiamo subito le temperature globali supereranno la soglia pericolosa dei 2°C in più rispetto alle temperature dell’epoca preindustriale, e molte specie saranno minacciate”. Lo studio del Wwf mostra inoltre che “l’effetto clima’ non risparmia nessuna regione al mondo”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *