Strangio, l’ha arrestato lo stesso che catturò Provenzano

Renato Cortese, il dirigente della Squadra mobile di Reggio Calabria che ha coordinato l’operazione che ha portato all’arresto ieri sera ad Amsterdam di Giovanni Strangio, è un vero e proprio specialista nella cattura dei latitanti. Il più importante è stato l’imprendibile boss di Cosa nostra Bernardo Provenzano, bloccato a Palermo, l’11 aprile del 2006, dopo 43 anni di latitanza.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *