Crisi, Barroso: “Obama segue le nostre idee”

“L’Amministrazione Obama si sta avvicinando alle nostre idee, investe di più nell’economia sociale di mercato, nelle infrastrutture, nel clima e nelle regole. Siamo quindi sulla strada di una crescente convergenza. Gli Usa accettano oggi cose inimmaginabili solo sei mesi fa”. E’ qaunto dice, in un’intervista a ‘Il Sole 24 Ore’, José Manuel Barroso, presidente della Commissione europea”

“Dobbiamo concentrarci sull’attuazione delle ambiziose misure di stimolo che abbiamo deciso – dice il presidente della Commissione Ue – includendo gli stabilizzatori automatici, il piano muove il 3,3% del Pil europeo. Se la recessione sarà più lunga, dovremo fare di più. Ma per ora e’ meglio attenerci al piano che, se attuato davvero, dara’ risultati positivi. La situazione americana e’ molto diversa da quella europea”.

“Stati Uniti e Europa sono due mondi molto diversi – precisa Barroso – hanno un bilancio federale, l’Europa ha un bilancio comune minimo e 27 bilanci nazionali”.

In merito ai problemi delle economie dei paesi dell’Est europeo, il presidente della Commissione ammette che non è possibile “chiedere a quelli che hanno dovuto battere cassa all’Fmi di fare di piu’. Tenuto conto delle diverse situazioni al suo interno, l’Europa a mio avviso sta dando un contributo molto costruttivo. E poi non direi che non ha dato solidarieta’ ai Paesi dell’Est”.

Anna Palmisano

Anna Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *