G20, i Paesi del segreto bancario vogliono parteciparvi

Esigono di partecipare ai lavori preparatori per il vertice dei G20 di Londra sulla crisi finanziaria per non rimanere esclusi dai negoziati ed essere inseriti nella lista nera dei paradisi fiscali a causa della normativa che regola il segreto bancario.

La richiesta arriva dalla Svizzera, il Lussemburgo e l’Austria. “Il dibattito sul segreto bancario viene condotto in gruppi di cui non facciamo parte, per esempio il G20. Esigiamo che ci vengano aperte le porte di questi negoziati per vedere come verrà stilato l’elenco dei paradisi fiscali”, ha dichiarato il ministro del Tesoro del Lussemburgo, Luc Frieden nel corso di una conferenza stampa con i ministri delle Finanze di Svizzera e Austria.

Italo Arcuri

Italo Arcuri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *