Clinton: “Se Hamas non riconosce Israele non lavoreremo con loro”

“Gli Usa non lavoreranno con un governo di unità palestinese che includa Hamas a meno che il gruppo islamico non riconosca Israele e rinunci alla violenza”.

Lo ha affermato il sottosegretario di Stato, Hillary Clinton, in visita a Ramallah. “Se ci sarà un governo di unita’ nazionale che includerà Hamas – ha detto la Clinton in un’intervista alla Cnn – è chiaro che questi dovranno allinearsi con i principi del Quartetto: ovvero rinunciare alla violenza, riconoscere Israele, e aderire agli impegni presi dall’Olp”. Se questo non succederà, ha aggiunto la Clinton, “non vedo come noi o chiunque altro possa trattare con Hamas”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *