E’ morto Oreste Lionello

E’ morto nella notte, in una clinica romana, Oreste Lionello. Attore teatrale, cabarettista e doppiatore, nato a Rodi il 18 aprile del 1927, Lionello è stato la voce italiana di Woody Allen e ha lungamente ‘militato’ nella compagnia del Bagaglino, fondata nei primi anni ’60.

Lionello è considerato uno dei padri del cabaret italiano dove si impone gia’ nel secondo dopoguerra. Nel 1953 entra a far parte della Compagnia del Teatro Comico Musicale di Radio Roma della RAI. Nel 1956 approda in televisione con la trasmissione per ragazzi Il marziano Filippo.

Lionello lega la sua popolarita’ anche alla sua attivita’ di doppiatore. Ha dato voce a Charlie Chaplin nel ridoppiaggio del 1972 de Il grande dittatore, a Dick Van Dyke in Mary Poppins, a Peter Sellers ne Il dottor Stranamore, a Gene Wilder in Frankenstein Junior, a John Belushi ne I vicini di casa, a Michel Serrault nella trilogia de Il vizietto ma, soprattutto, e’ la voce italiana di Woody Allen nei film del regista americano.
Inoltre, nella versione di Cyrano de Bergerac con Gerard Depardieu ha provveduto alla traduzione delle battute del protagonista tutte rigorosamente in rima.Presente in molti film di Fellini dove spesso ha dato la voce a piu’ personaggi nella stessa pellicola.

E’ con la compagnia del Bagaglino, fondata nei primi anni ’60, che la sua vocazione al cabaret si realizza con un notevole successo, grazie anche anche alla tv.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *