Famiglia Cristiana: “Italia verso leggi razziali”

Con i medici ‘invitati a fare la spia e denunciare i clandestini’ ed i cittadini che si organizzano ‘in associazioni paramilitari’, l’Italia ‘precipita verso il baratro di leggi razziali’. Nuova bordata di Famiglia Cristiana contro le politiche del Governo in materia di sicurezza ed immigrazione. Ed il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, contrattacca parlando di ‘dichiarazioni deliranti’ ed annunciando il mandato ai suoi legali ‘di agire in ogni sede civile e penale per contrastare questa aggressione premeditata’.
Nell’editoriale dedicato agli ultimi provvedimenti sulla sicurezza, il settimanale dei Paolini spara ad alzo zero: ‘il circo politico – si legge – ha dato prova, nei giorni scorsi, di manifesta incoerenza morale’, perche’ ‘da una parte si batte, giustamente, per Eluana ma, al tempo stesso, approva agghiaccianti leggi discriminatorie. La tutela della vita e della dignita’ di ogni essere umano va assunta nella sua interezza, e vale per la vita nascente, per quella che si spegne o si vuole spegnere, ma anche per gli immigrati, i barboni e tutti i poveracci ai margini della societa”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *