Obama: “Ogni Stato deve proteggere i propri cittadini”

“Penso che sia un principio fondamentale di ogni Stato il dovere di proteggere i propri cittadini”: lo ha affermato il presidente eletto degli Stati Uniti, Barack Obama, in una intervista concessa questo fine settimana ad ‘Abc News’, durante la quale ribadisce il suo sostegno al diritto di Israele a difendersi dagli attacchi provenienti dalla Striscia di Gaza.

Secondo quanto riporta il sito della ‘Abc News’, Obama ribadisce anche le dichiarazioni da lui fatte lo scorso luglio durante la sua visita a Sderot, la cittadina israeliana nei pressi del confine con la Striscia di Gaza continuamente attaccata con i missili Qassam dai gruppi armati palestinesi. Obama allora disse: “Se qualcuno tirasse dei razzi sulla mia casa ogni sera, dove dormono le mie figlie, farei tutto quello che è in mio potere per fermarlo”.

Il prossimo inquilino della Casa Bianca, oltre a ribadire il suo sostegno a Israele, annuncia anche che intende impegnarsi nel processo di pace in Medio Oriente sin dal primo giorno del suo insediamento, ma senza una netta rottura con la linea seguita dall’amministrazione Bush: “Penso che se si guarda non solo all’amministrazione Bush, ma anche a quello che è successo sotto l’amministrazione Clinton, si intravede la linea guida di un approccio”, precisa Obama.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *