Donatori di sangue due modi di valutare il loro tempo

Non volendo coscientemente sottolineare l’enorme importanza sociale dell’atto della donazione, considerandola civilmente impagabile, possiamo approfondire due diverse valutazioni di un’offerta non secondaria dei donatori: il loro tempo.
La Croce Rossa americana sta iniziando il nuovo anno con una promozione “Vivi la Vita, dare la vita”, che ricompensa tre donatori con un paio di biglietti aerei Delta Airlines di andata e ritorno.
” La promozione è un modo per ringraziare i donatori per il loro tempo. Entro il 31 marzo, ogni persona che dona il sangue può avere la possibilità di vincere i biglietti, il rallentamento della crescita economica non ha un effetto significativo sulla donazione di sangue, ma il tempo dedicato potrebbe avere un grave impatto nelle donazioni di sangue”. Questo è stato detto dal portavoce della Croce Rossa americana.
In Italia il Centro Nazionale Sangue, il 17 dicembre 2008, scrive a Brunetta in relazione alla Legge 133-2008 affinché l’esclusione dei “donatori di sangue e di midollo osseo” in relazione alle decurtazioni stipendiali sia chiara e priva di applicazioni controverse in seguito alle indicazioni fornite dalla Circolare Dipartimento Funzione Pubblica DFP-0040319-05/09/2008-1.2.3.3., paragrafo 2.5, indicazioni evidentemente insufficienti se vengono segnalate applicazioni controverse in varie Amministrazioni pubbliche con conseguenti situazioni di disparità, di malcontento e potenziale demotivazione alla donazione.
Due modi di valutare il tempo di un donatore.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *