Giuliano Giuliani: “C’era un quarto uomo sulla jeep”

“C’era un quarto uomo sulla jeep”. Giuliano Giuliani, il padre di Carlo, lo denuncia oggi dalle pagine de ‘l’Unità’. “…Non soltanto per alcune fotografie che attribuirebbero a Placanica una posizione sul defender incompatibile con quella dello sparatore. Non soltanto per le dichiarazioni verbalizzate di un altro occupante, confermate poi in tribunale, che dichiarò di trovarsi accucciato sul fondo della jeep mentre Placanica, “sopra, ci proteggeva”. Ma fondamentalmente per la natura del proiettile che attinse Carlo sopra lo zigomo sinistro, proiettile che, se fosse stato di ordinanza, avrebbe devastato il cranio di Carlo mntre ha prodotto un foro d’entrata di 8 millimetri (uno in meno del calibro 9) e un foro sulla nuca di soli tre millimetri. Un carabiniere ausiliario, con soli sei mesi di permanenza nell’arma – scrive Giuliano Giuliani – non usa proiettili speciali”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *