Francesco Guccini: “La crisi, la guerra e le… biciclette”

“‘Sfiducia’ non è solo una parola, è anche un paio di occhiali deformati. Ti racconto questa. L’altra sera ero a cena da amici, si parlava proprio di crisi economica e io racconto una vecchia gag: sai quali sono state le cause della Seconda guerra Mondiale? Le biciclette e gli ebrei, butto lì. Un amico ci pensa e sbotta: e che c’entrano le biciclette? Hai capito? Le morgane della storia hanno un futuro, questo vuol dire. Così la crisi economica. Se io dico che tutta la colpa è di Prodi, vien fuori che l’ipotesi è plausibile benché sia a tutti gli effetti una baggianata…”. E’ quanto racconta il cantautore Francesco Guccini, in una conversazione con Toni Jop, pubblicata da ‘l’Unità’.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *