Brunetta: “Non ci sarà la detassazione delle tredicesime”

La detassazione delle tredicesime, richiesta dai sindacati al governo per fare fronte a questo momento di crisi, non ci sara’. Ad annunciarlo perentoriamente e’ il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, nel corso della registrazione di ‘Matrix’ in onda questa sera. La misura non ci sara’, spiega il ministro, “per la semplice ragione che non servirebbe a nulla. Io piuttosto do 106 euro di indennita’ di vacanza contrattuale a 3 milioni e 650mila dipendenti pubblici, cosa che i sindacati non avevano chiesto e che io do”. “Se e’ possibile – ha aggiunto il ministro – diamo un anticipo sul Tfr per avere un po’ di risparmio, di risorse, ma se tu dai 30-50 euro a tutti non serve assolutamente a nulla”. Cosi’ ha parlato il ministro in chiusura della trasmissione, che e’ iniziata con un battibecco con il conduttore, Enrico Mentana, sulla messa in onda delle contestazioni fatte oggi a Brunetta da alcuni studenti a Napoli. Il ministro ha contestato “una trasmissione che inizia con una stupidaggine come questa” e ha parlato di “incipit sbagliato”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *