Sottomarino nucleare britannico perde liquido radioattivo

Un sottomarino nucleare britannico ha perso liquido radioattivo, finito in un fiume, nel corso di lavori di manutenzione. Ne dà notizia il ministero Difesa di Londra, aggiungendo che non sono stati rilevati segni di contaminazione. Dal sottomarino Trafalgar – secondo il comunicato del ministero – sono fuorusciti 280 litri di un liquido refrigerante, in seguito alla rottura di un tubo che lo pompava da bordo dell’unità a un serbatoio nella base navale di Devenport, nel sud-est dell’Inghilterra. Il liquido si è disperso nelle acque del fiume Tamar. Non sono state osservate tracce apprezzabili di inquinamento, sempre secondo il comunicato.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *