Cagliari, negano affitto a studentessa romena

“Arrivata a Cagliari per seguire i corsi universitari, nell’ambito del progetto Erasmus, una studentessa romena si è vista rifiutare l’affitto di una stanza per la sua nazionalità”. Lo rivela il quotidiano del capoluogo sardo, “L’Unione Sarda”, che intervista la protagonista del caso di discriminazione, Ana Demian.

Ventunenne, Ana e’ arrivata da Timisoara a Cagliari per seguire il corso di studio in servizi turistici nella Facolta’ di Economia. Subito la prima sorpresa: la persona con la quale si era accordata per prendere in affitto una stanza singola, con un budget stanziato di 300 euro al mese, le ha rifiutato l’alloggio. A vuoto sono andati anche gli altri tentativi: ‘non affittiamo ai romeni’ le e’ stato detto. La diffidenza verso i romeni, secondo Ana Demian, sarebbe originata dal fatto che i media li accomunano a Rom e zingari.

“Chi affitta le case agli studenti spesso è anziano – ha detto ancora la giovane a ‘L’Unione Sarda’ – e si fa condizionare da quanto sente alla televisione”. Dopo più di un mese di ricerche, Ana Demian, adesso, ha finalmente trovato una stanza vicino alla centralissima piazza Yenne.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *