Negoziati UE-Russia, quale futuro?

I presidenti di Polonia e Lituania si dicono contrari alla ripresa dei colloqui dell’UE con la Russia su un nuovo partenariato fino a quando le truppe russe non hanno lasciato la Georgia, ciononostante la Commissione europea è giunta alla conclusione che “dovrebbero continuare ” i negoziati.
Un vertice UE-Russia dovrebbe avere luogo in Francia il 13 e 14 novembre.

La posizione della Russia è stata di riconoscimento di Abkhazia ed Ossezia del Sud quali entità autonome ed è contraria al dispiegamento degli osservatori dell’Unione europea nelle regioni, considerate ribelli dalla Georgia.

La Russia è intenzionata a garantire “la loro sicurezza” con il contingente militare a salvaguardia della loro indipendenza.
Il Presidente lituano Valdas Adamkus ed il Presidente polacco Lech Kaczynski in una dichiarazione di lunedì avevano affermato “Ribadiamo che, sotto la continua occupazione del territorio georgiano sarebbe troppo presto riprendere i negoziati su un nuovo accordo di partenariato con la Russia”.

Carmelo Sorbera

Carmelo Sorbera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *