Tettamanzi: “Ai poveri le case dei preti”

“Ai poveri le case dei preti, ai quali i beni materiali (a volte anche quelli superflui) non mancano, mentre alla gente spesso manca il necessario”. La proposta è del cardinale di Milano Dionigi Tettamanzi. “Spesso – sostiene l’alto prelato – gli immobili del clero sono troppo grandi, possono essere usati per chi ha più bisogno”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *