228 no, 205 si: il piano Bush non passa

228 voti contrari e 205 favorevoli. Il piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari promosso dal presidente George Bush per salvare le banche con asset oramai privi di valore è stato bocciato dalla Camera dei Rappresentanti Usa.Il presidente Usa George W. Bush ha detto di essere ‘molto contrariato’ dal voto contrario della Camera al piano per il salvataggio della economia.

Potrebbero esserci conseguenze “inimmaginabili” per l’economia mondiale dopo la bocciatura del Congresso americano. Secondo il presidente della Cai e della Piaggio, Roberto Colaninno, intervenuto in diretta al Tg1 delle 20, c’è il rischio di “cose inimmaginabili come riflesso sui consumi, sulla disoccupazione e sulla tenuta del risparmio di tante famiglie a livello globale”.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *