La navicella cinese finita prima su internet che nello spazio

Quando le bugie hanno le gambe corte… Prima il latte truccato, sul quale hanno preferito tacere per non disturbare lo svolgimento delle Olimpiadi, ora il volo spaziale, finito prima su internet che nello spazio. E’ notizia di oggi: molte ore prima che la navicella Shenzou VII – la terza missione cinese con equipaggio nello spazio – fosse davvero partita dalla stazione di Jiunquan di Pechino, un articolo online dell’Agenzia Nuova Cina, con tanto di dialogo fra equipaggio, ne descriveva il successo. La ‘Xinhua’ ha, infatti, riportato on-line tutti i particolari delle fasi di decollo: peccato si trattasse di un falso. Da quel che si sa, dopo essersi accorto dell’errore, il direttore ha rimosso la notizia dal sito.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *