Quando non va non va…

E’ accaduto nel bolognese. Dà un passaggio a un trans, lo lascia vicino un distributore sulla via Emilia, e subito scopre di non avere più la collana al collo. Livido di rabbia, torna indietro, gli strappa con violenza la borsetta e lo getta a terra, dopo una colluttazione, che lascia ad entrambi graffi e lividi, convinto di essere stato preso in giro, nonostante le proteste di innocenza del trans.
Poco dopo, il giovane 23 enne di Reggio Emilia, incappa in un controllo stradale dei carabinieri: i militari notano una borsetta, un cellulare, una cipria e un lucida labbra abbandonati sul sedile accanto al suo. Alla richiesta di spiegazioni, il giovane racconta ai militi la sua versione dei fatti, ma viene arrestato per rapina.

Quinews

Quinews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *